Giganti di Pietra di Campana

Giganti di Pietra di Campana

Giganti di Pietra di Campana
4.5
12:00 AM - 11:59 PM
Monday
12:00 AM - 11:59 PM
Tuesday
12:00 AM - 11:59 PM
Wednesday
12:00 AM - 11:59 PM
Thursday
12:00 AM - 11:59 PM
Friday
12:00 AM - 11:59 PM
Saturday
12:00 AM - 11:59 PM
Sunday
12:00 AM - 11:59 PM
Write a review

Top ways to experience nearby attractions

Detailed Reviews: Reviews order informed by descriptiveness of user-identified themes such as cleanliness, atmosphere, general tips and location information.

4.5
16 reviews
Excellent
8
Very good
5
Average
2
Poor
1
Terrible
0

Gianfranco M
Imola, Italy645 contributions
Nov 2013 • Family
Un luogo che rimarrà scolpito nella mia mente è a Campana, comune della Provincia di Cosenza, ai confini della Sila Grande. Si raggiunge percorrendo le tortuosa statale (SS108) da San Giovanni in Fiore, o inerpicandosi dall’altro versante che sale da Cariati e dal litorale ionico. Suscita interesse per una scoperta archeologica, ancora avvolta nel mistero e che affascina. In località Incavallicata, in una radura assolata e poca vegetazione, compaiono delle strutture rocciose uniche, stratificate, costituite da due grandi blocchi, distanti tra loro pochi metri, che si ritiene siano state scolpite. La prima ha la forma di un elefante alto circa 5 metri, su cui sembra essersi poggiata abilmente la mano di uomini antichi, scultori; la seconda sembrerebbe rappresentare due gambe umane fino alle ginocchia, mancando la parte di sopra. Ciò che manca sembra esser andato perduto, altre parti sono adagiate sul terreno intorno. Sotto queste, nella roccia, sono presenti alcune piccole grotte, forse dimore di uomini cavernicoli preistorici. Certo è che sono presenti da secoli. In lontananza qualcuno ha notato anche sagome di altri animali scolpiti nella roccia: una balena o un grosso pesce, qualche abbozzo di rettile qua e là, ma ciò che si vede deve ancora trovare collocazioni scientifiche idonee e corrette. I reperti lasciano attoniti ed affascinati, creando numerosi interrogativi, se siano stati scolpiti realmente, se siano opera spontanea e casuale di agenti atmosferici nel tempo o se siano altro….magari frutto soltanto della fantasia dell'uomo...! Studiosi sono all’opera, ricordando i Mammut e gli elefanti in Calabria…Annibale...Pirro…la costruzione di statue votive per propiziarsi il futuro o per farne dono alla gente… Per chi volesse soddisfare la curiosità può raggiungere il posto per farsi un’idea. Il paesino è vicino ed offre locali per riposare, bere o mangiare qualcosa e, poi, il mare e la Sila, dopo un po' di curve, non sono tanto distanti!
Written October 3, 2014
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

Stefano Milazzo
Rende, Italy390 contributions
Sep 2020 • Solo
Campana è un piccolo comune della provincia di Cosenza, famosa per le enormi statue che raffigurano un elefante e un uomo seduto. Di quest'ultimo è rimasto poco ma quanto basta per immaginare la sua maestosità. Inoltre dietro a tali enigmatiche statue ci sono interessanti ipotesi da scoprire.
Written September 26, 2020
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

gastrointenditore
Calabria, Italy350 contributions
Aug 2016 • Friends
Consiglio un'escursione in montagna a Campana, piccolo borgo situato all'interno del Parco Nazionale della Sila, per visitare il sito monumentale delle Pietre dell'Incavallicata. Sculture di roccia ancora coperte da un fitto velo di mistero relativamente alla loro creazione ed al loro significato/funzione. Meritevole la fattura dell'elefante, scolpito realisticamente e quasi in scala 1 a 1. Tra le meraviglie della Calabria.
Written October 3, 2016
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

Norma L
Falerna, Italy39 contributions
Jul 2018 • Couples
Come al solito si investe nelle opere per poi abbandonarlea se stesse. Il posto è magnifico, nulla da invidiare ad altri siti. Ma dopo aver fatto chilometri di curve avrei preferito non trovare tanta spazzara sparsa in giro, recinzione divelte, cestini stracolmi e nessun catello informativo. Come faccio sempre ho raccolto un pò di "rumenta" per avviarla al riciclo. Forse sarebbe stato meglio pagare un euro d'ingresso ma non trovarlo così trascurato.
Written August 27, 2018
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

fuoriregistro
Lamezia Terme, Italy214 contributions
Aug 2015 • Friends
Dopo essere passati per Camigliatello Silano, costeggiato il Lago Cecita, e percorso le curve della statale 177 immerso nei boschi del parco nazionale della Sila, siamo arrivati al sito delle "pietre dell'incavallicata". Spettacolari sculture in pietra, una raffigura un elefante l'altra un gigante, o meglio soltanto la parte inferiore cioè una parte di busto e le gambe il resto sembra essere andato distrutto. Il mistero che circonda le statue di pietra, è che non si sa se siano state create dalla mano dell'uomo o se siano opera dell'erosione naturale. Il sito è facilmente raggiungibile dalla strada statale 108, ed è anche attrezzato con dei tavoli e panchine con copertura in legno per poter magari fare un picnic. A poca distanza si può ammirare il borgo antico della cittadina di Campana, a pochi chilometri dal sito, anch'essa da visitare. Fate attenzione ai moscerini, sono tanti e parecchio aggressivi, se pur innocui sono molto fastidiosi.
Written August 19, 2015
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

fabio m
3 contributions
Oct 2021
Queste pietre dette dell'elefante debbo pubblicamente smentire chiunque affermi che sono opera dell'uomo. Si Tratta di un residuo di erosione di un antico deposito marino alla cui base c'è sabbia e al vertice i rimasugli di una specie di calcarenite o comunque roccia con elementi calcarei che l'erosione prima marina, poi eolica e dell'acqua piovana hanno trasformato con questa forma bizzarra. Un rimasuglio di un'antica falesia. Secondo la carta geologica ufficciale della Calabria i terreni sono " arenarie giallastre e grigie a echinidi clipeastri di età Serravalliano-Tortoniano (Miocene medio-superiore), come desunto dalla Carta geologica d’Italia alla scala 1:100.000 del Servizio geologico d’Italia, foglio 230 Rossano". Nessun uomo preistorico ha lasciato tracce in questa zona , che comincia la sua storia nel periodo bruzio-romano. Nelle località ove ci sono resti preistorici umani, es. Favella della Corte( Corigliano) poco distante nella piana di Sibari, accanto a tracce di capanne o anche di grotte frequentate ci sono sempre resti di focolare e di ossa di animali vari, lupo,volpe, elephas (mammuth ) , lepre, coniglio, cioè resti del cibo che i paleolitici mangiavano qui . Ma la pietra si vede con assoluta chiarezza che è stata modellata dall'erosione . Gli uomini paleolitici , se avessero fatto davvero una scultura di elefante del genere sarebbero delle scimmie, perchè nel periodo paleolitico qui( grotta del Romito Papasidero) hanno disegnato un bue in maniera perfetta. Quindi escludendo in maniera categorica che si tratti di opera dell'uomo, come paesaggio geologico o monumento roccioso all'aperto va bene. Ma non si tratta assolutamente di opera archeologica o storica. E' opera naturale. Il giorno che tra le pendici della Sila qualcuno troverà resti di uomo preistorico, o delle sue frequentazioni, attribuibili in maniera certa alle attività umane allora forse potrei rivedere questo mio parere assolutamente certo per quanto ho potuto vedere. Se invece qualcuno abbia potuto metterci mano nel feudalesimo, questo è altro affare, ma il tipo di modellamento della roccia a me pare assolutamente di origine naturale. E' un tipo di roccia piuttosto di facile erosione all'acqua e al vento perchè c'è una forte componente sabbiosa nella base su cui poggia il megalite. D'altronde anziche proclamare monumento umano una roccia sulla quale non si è fatta alcuna analisi scientifica, basta fare una campionatura degli strati di polline antico dell'area e se ci fossero tracce umane immediatamente verrebbero fuori al di là della forma o meno ad elefante di questa roccia. FABIO MENIN gia pres. WWF Calabria
Written October 3, 2021
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

Giuseppe
119 contributions
Sep 2018 • Friends
Al di là nel confermare ttt i post precedenti al mio e successivi...ossia che il posto è in totale abbandono a se stesso e diversivo x gli incivili e i vandali...nel sito è presente un'area attrezzata che xò è priva di ogni servizio quale cestini x la spazzatura o angoli per arrostire la carne x nn parlare della carenza di una fontana x rinfrescarsi...nn sperate di trovare nei pressi qualche ristorante o pizzeria o qlcn che faccia dei panini...quindi se andate nn nell'orario di pranzo o in prossimità...io ho dovuto fare altri 40 km x poter mangiare dopo i sali e scendi e le curve x arrivare....se dovete mangiare andate da " il biscardino - il ministero dei sapori"
Written September 16, 2018
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

Naz
Cosenza, Italy156 contributions
Aug 2018 • Couples
Dai una cosa in mano a tedeschi o americani e te la trasformano, dai una cosa in mano a noi calabresi...

Mi dispiace dirlo ma l'unica cosa che ho trovato nel sito è una palese incuria, a cominciare dal cartello all'ingresso adagiato per terra, per finire con i tavolini immondi con immondizie varie sparse in giro.

Un giorno impareremo a non sporcare i luoghi pubblici? Mah...

Per quanto riguarda le pietre effettivamente sono rimasto un po' deluso; niente di particolare.
Interessante la conformazione delle stesse ma, ad una attenta analisi, anch'essa conseguenza della poca attenzione che viene loro dedicata
Written August 24, 2018
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

Turbobenzina
Milan, Italy798 contributions
Aug 2016 • Family
Si trovano 3 km fuori Campana e, a mio parere, sono opera dell'uomo. L'elefante, in particolare, è veramente notevole: è stato costruito un parco vicino ai giganti dove le persone possono sostare e anche usufruire di panchine e tavoli. Il problema sta nel fatto che a Campana non ci sono alberghi, ci sono solo due pizzerie con tempi di servizio lunghissimi e non si sono valorizzate le altre bellezze: l'economia langue ed i giovani lasciano il paese per il quale, al momento, non si può prevedere nulla di buono. Se solo i fondi UE fossero stati usati per creare posti di lavoro (invece che per creare ricchezza privata ed ad personam).....
Written August 11, 2016
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

desmo21101975
Maranello, Italy28 contributions
Aug 2014 • Family
Non avrei mai immaginato di trovare una statua di mammut nella sila si prova un emozione che solo chi e ai piedi del mammut può provare e di sicuro opera dell'uomo e ti fa capire che molto probabilmente la storia della popolazione di quella terra e molto più antica di quanto si creda.da visitare assolutamente.
Written July 27, 2015
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of Tripadvisor LLC. Tripadvisor performs checks on reviews.

Showing results 1-10 of 16
Anything missing or inaccurate?
Suggest edits to improve what we show.
Improve this listing

Giganti di Pietra di Campana - All You Need to Know BEFORE You Go

Frequently Asked Questions about Giganti di Pietra di Campana

Giganti di Pietra di Campana is open:
  • Sun - Sat 12:00 AM - 11:59 PM